Mamutones, sapori di Sardegna a Roma

di Angela Commenta

mamutones romaVoglia di Sardegna a Roma? La risposta è a Piazza Monte Gennaro, là dove comincia via della Bufalotta. L’Hostaria Mamutones è un posto molto caratteristico, famoso nella Capitale per la sua originalità, l’accoglienza, la qualità dell’offerta, i prezzi possibili e l’assoluta caratterizzazione degli “spettacoli” tutti sardi che allietano la clientela.

Senza Mamuthones non c’è carnevale, dicono i mamoiadini: si trarra della più importante manifestazione sarda, di cui i Mamuthones, insieme agli Issohadores, sono le maschere tipiche. I pastori e i contadini della Barbagia chiamano sos mamutones la maschera dei “mamutones” (o mamuthones). La loro comparsa porta festa, gioia ed è di buon auspicio. Così come è una festa la preparazione della mascherata. La cerimonia è solenne: una processione e una danza al tempo stesso.

Qui quartiere Montesacro, ma attira gente da tutta Roma. L’arredamento è rustico e caratteristico, circondato da foto di maschere di Mamutones, e dell’isola. La carta offerta è volto varia, e caratteristica è la formula per cui si può approfittare di ricchi e sostanziosi antipasti e di assaggi di primi e di secondi a volontà. Il prezzo si aggira intorno ai 25 euro, anche col menu di pesce.

Non dimenticate che la cena è spesso – soprattutto nei giorni infrasettimanali, più calmi, accompagnata da intermezzi di spettacolo direttamente dai camerieri. Rigorosamente sardi e in sardo. Per apprezzarli, ci vuole anche una buona dose di ironia e autoironia, ed è del tutto necessario lasciare a casa qualsiasi forma di snobismo. Anche il sito, naturalmentee, è disponibile in lingua italiana, inglese ma prima di tutto sarda.

Hostaria Mamutones
Piazza Monte Gennaro, 29
00199 Roma

Tel. 06.8185237 – 87193264

Se appena tu ce vieni un venerdì,
più non te scordi sto locale qui
perché dopo tanto te riesce
gustatte davvero un pò de pesce.

Ma magnà bene nun sarebbe niente,
so sti fratelli che insieme co la gente
a creà sto momento che ti piglia,
e dopo un pò qui è tutta na famiglia.

Te scambi i piatti e pure na battuta
co gente che hai vista e conosciuta,
e tra risotti e pesce fritto e arrosto
senti che so tutti amici ne sto posto
indove tutto è vero e genuino,
per cui anche arza un bicchier de vino
e a Pietro e Olivio brinda insieme a noi
che tra l’amichi so li più amiconi
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>