Ristorante La Maison de L’Entrecote: all’Ostiense un angolo di Parigi

di Pietro 1

Oggi per i locali della Capitale abbiamo selezionato per voi il ristorante Sarabanda-La Maison de L’Entrecote, location ideale per consumare una cena in un ambiente elegante ispirato alla Parigi cinematografica raccontata nei grandi classici da grande schermo, una volta varcata la soglia ed entrati nel locale vi ritroverete all’interno di un classico bistrot parigino con piccoli tavolini in legno, illuminazione a lume di candela, stampe d’epoca alle pareti e menù alla lavagna.

La Maison de L’Entrecote nasce dall’idea di due amici di vecchia data di riproporre in uno dei quartieri più frequentati e alla moda di Roma, l’atmosfera tipica di alcuni ristorantini tipici dei quartieri parigini con un menù studiato ad hoc per rivisitare con un gusto tutto italiano la raffinatezza e la creatività di alcuni sapori tipici della cucina d’oltralpe

Tra le specialità che potrete gustare nel menù vi sono tre tipi di insalate, Nizzarda, Babette e con noci a cui si aggiungono dei cuori di sedano con gorgonzola, per gli antipasti oltre a quello della casa e all’immancabile misto di salumi e formaggi, anche verdure grigliate con olio al tartufo, chiudono il menù i primi piatti all’insegna della creatività, tra questi vi segnaliamo gnocchi al gorgonzola e noce moscata, tagliatelle al pesto con nocciole e penne alla parmigiana.

Il ristorante Sarabanda-La Maison de L’Entrecote è in Piazza Gazometro 1 (Ostiense)

Tel. 06.5743091/riposo domenica e lunedì/anche tavoli all’aperto

In coda al post trovate una galleria fotografica con immagini degli interni del locale.

Commenti (1)

  1. Sarò onesta, la location niente male, inganna una certa atmosfera da bistrot ma la cucina è scarsa sia come prodotto che come portata…per farvi capire meglio, le dimensioni dei piatti sono da antipasto, il vino della casa mette bruciore di stomaco e non c’è rapporto col prezzo che giudicherete voi stessi inadeguato…quindi io vi consiglio di andarci solo per testare la veridicità di questo commento. Ancora mi rode il fegato per il conto pagato e per la scortesia finale della proprietaria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>