Benetton da gennaio rimpiazzerà il cinema Metropolitan di Roma?

di Pietro Commenta

Sembra che per il momento non siano servite a nulla le rimostranze con tanto di raccolta firme di molti cittadini romani che chiedevano che il Metropolitan, storica sala cinematografica di via del Corso, non chiudesse i battenti, infatti è stata cocente e particolarmente sentita  la delusione per molti cinefili e frequentatori della sala che hanno scoperto che dal prossimo 9 gennaio un punto vendita Benetton potrebbe rimpiazzare il cinema.

Questo vero e proprio punto di riferimento per stranieri in transito nella capitale e cultori di cinema ostici al doppiaggio, il multisala capitolino è noto per una programmazione di film in lingua originale, pare ospiterà permanentemente con l’avvento del nuovo anno il prestigioso brand d’abbigliamento made in Italy, anche se ci sono alcune dichiarazioni del Presidente della Commissione Cultura del Comune di Roma Federico Mollicone che parlano di alcuni vincoli che non permetterebbero un cambio totale di destinazione d’uso. il che prospetterebbe la salvezza di parte del cinema e la condivisione di parte dei locali con il suddetto punto vendita.

La scadenza del contratto di locazione ha fatto si che lo spazio dei locali occupati dal cinema Metropolitan venisse ceduto da parte della Fininvest, proprietaria dell’immobile al gruppo Benetton, dando così il via ad una serie di polemiche sull’eventuale chiusura dello storico cinema romano e ad iniziative come la raccolta di migliaia di firme che hanno contribuito ad attirare anche l’attenzione della stampa straniera, che conosce molto bene quello che il Metropolitan rappresenta non solo per gli appassionati di cinema, ma anche per la centralissima via del Corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.