Muoversi per Roma è più facile con l’applicazione InArrivo HD versione 7.2!

di Luca Fiorucci Commenta

muoversi-roma-applicazione-in-arrivo-HD-

Sono notevoli, al giorno d’oggi, i vantaggi che si possono ricavare dagli sviluppi della tecnologia, anche per quanto riguarda, ad esempio, gli I-Phone e gli I-Pad, che consentono di essere connessi a Internet quasi dovunque, e sono sempre di più i servizi offerti dalle applicazioni di questi prodotti. Anche i comuni delle principali metropoli italiane stanno cogliendo l’importanza dell’uso e della diffusione delle nuove tecnologie per renderle sempre di più smart cities, che possano venire incontro alle esigenze dei cittadini. Attraverso l‘I-Phone e l‘I-Pad sarà possibile inoltre muoversi più facilmente con i mezzi pubblici a Roma, conoscere tempi di attesa degli autobus, tempi necessari allo spostamento, orari e percorsi, e quindi, quando si fa shopping, spostarsi più rapidamente da un negozio all’altro, grazie alla versione 7.2 dell’applicazione InArrivo Hd, creata dal dottor Fabrizio Bartolomucci. 

L’applicazione, già disponibile negli Apple Store, sfrutta il supporto Open Data di Muovi Roma messo a disposizione da Atac ed offre dati accessibili a tutti gli sviluppatori di applicazioni. Questa nuova versione 7.2 di InArrivo offre maggiori informazioni ed un servizio migliore, con l’eliminazione del fastidioso blocco d’emergenza che spesso si attivava utilizzando la versione precedente. L’applicazione, infatti, usa un server virtuale collegato direttamente ad Atac, che semplifica la ricezione delle notifiche, e, con l’accesso diretto al back-office di Atac, attraverso le interfacce programmatiche, non è più necessario accedere alla pagina web, e quindi si evitano appesantimeni inutili. Vengono inoltre ridotti il più possibile gli errori ed i cambiamenti del servizio, con una semplificazione delle procedure d’accesso, e nella nuova versione è stata migliorata l’interfaccia delle tabelle dei tempi d’arrivo e resa più rapida la rotazione del dispositivo.

Un’altra novità consiste nell’introduzione di un sistema operativo a 64 bit, che può dare migliori prestazioni se anche le applicazioni utlizzate sono a 64 bit, e per la prossima versione 7.1 di iOS. Il servizio, inoltre, come pure nella versione precedente, può ressere utlizzato praticamente dai viaggiatori di tutto il mondo, dal momento che InArrivo 7.2 supporta ben sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese e russo. Tramite il back-office di Atac si possono ottenere infatti tutte le informazioni richieste, mentre poi, con InArrivo, queste informazioni vengono tradotte nelle varie lingue. Attraverso il back-office messo a disposizione dall’Atac, si potranno inoltre avere informazioni sulle linee di metropolitana.

Vi sono buone notizie anche per chi, invece, preferisce spostarsi per Roma con il taxi: l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità ha lanciato infatti l‘applicazione Chiama Taxi, rivolta a tassisti e clienti, che però utilizza un supporto chiuso e non disponibile per gli sviluppatori di applicazioni. In quanto servizio offerto dalla pubblica amministrazione, del resto, Chiama Taxi ha dei vincoli istituzionali, quindi può essere talvolta limitato e non rispondere completamente alle esigenze del pubblico. Taxi Professional, l’applicazione creata dal dottor Bartolomucci che fa parte della suite InArrivo, utlizza invece un back-office indipendente, è periodicamente aggiornata e non è sottoposta a vincoli istituzionali, e permette ai tassisti di gestire direttamente le loro tariffe, incentivandone la trasparenza con gli sconti e con la sincronizzazione delle tabelle di base per i tassametri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>