Curso Intensivo De Dibujo 2d Y 3d Por Computadora

di Nax Commenta

Curso Intensivo De Dibujo 2d Y 3d Por Computadora enter size-full wp-image-25044″ title=”saldi invernali 2012 Roma” src=”http://www.negozidiroma.com/wp-content/uploads/2012/01/shopping-saldi-roma-infophoto-e1325531652286.jpg” alt=”” width=”500″ height=”333″ />

Saldi invernali 2012 Roma, ecco le 10 regole per non prendere la fregatura. Ora più che mai, con l’apertua della stagione dei ribassi alle porte dal 5 gennaio 2012, bisognerà prestare più attenzione del solito quando ci si avvicinerà alla vetrina. Noi vi indichiamo il nostro vademecum convinti di esservi senz’altro d’aiuto.

1) Diffidate dei negozi che vi offrono questo mondo e pure quell’altro a costo ultra ribassato. Non è possibile oppure c’è la fregatura in agguato. Avete il vostro esercizio di fiducia che lo stesso capo ve lo batte 20 euro in più? Fate uno sforzo maggiore, ma andate da quello. Sarete sicuri.

2) Fondamentale che sul capo vi sia sempre e comunque riportato il prezzo originale non scontato. Inoltre sia riportata la percentuale di sconto applicata e, di conseguenza, quanto lo pagherete alla cassa.

3) Occhio alla eventuale merce venduta a prezzo pieno assieme a quella scontata.

4) Il classico dei classici: quello che vedete scontato in vetrina non corrisponde allo stesso dentro al negozio. Occhio: davvero.

5) Ben sappiamo che nella ressa dei saldi invernali a Roma è pressoché impossibile trovare minuti preziosi per confrontare il tutto con gli altri negozi. Dovreste stare a casa giorni interi e dedicarvi solo allo shopping. Ma se nel corso di queste settimane avete avuto un pizzico di tempo per prendere la mira, adesso partirete con un punto di vantaggio a vostro favore poiché avrete studiato.

6) Pagamenti elettronici: i negozianti che di norma accettano carte e bancomat, esponendo fuori il relativo logo, sono obbligati ad accettare anche i pagamenti elettronici.

7) Se qualche esercente storcesse il naso qualora voleste per forza provare un determinato capo, fate le vostre considerazioni e nel caso evitate di acquistare a tutti i costi. Guardare e non toccare non ha mai portato conoscenza, dunque guadagano, ad alcuno.

8) Massima attenzione al periodo dell’eventuale cambiamento della merce difettosa. Se volete fare regali, occhio che quando ci sono promozioni si può cambiare solo la merce lisa ed entro due mesi dalla scoperta del ‘fallo’.

9) Lo scontrino va conservato come fosse una reliquia.

10) Avete comprato un articolo difettoso a saldo, il commerciante si rifiuta di cambiarlo o si rifiuta di ridarvi i soldi indietro: chiamate direttamente la Polizia Municipale senza stare tanto a discutere: gli passerà la fantasia.

 

Photo Credit| blogosfere

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.