Sciopero trasporti Roma il 15 dicembre, shopping e passeggiate rovinate

di Nax Commenta

 

Sciopero trasporti Roma, venerdì di passione per migliaia di pendolari e cittadini comuni. Nella nostra città saranno garantite solo alcune fasce orarie. Il resto sarà la solita tragedia ed a farne le spese saranno unicamente coloro i quali utilizzano il mezzo pubblico con regolarità.

Come spesso, purtroppo, sta accadendo soprattutto nell’ultimo semestre del 2011, ormai gli stop al mezzo pubblico si sono sempre più moltiplicati. Aal punto che sono in molti a pensare si tratti da un lato della protesta per manovra di Governo e disagio degli addetti ai lavori. Ma anche il modo di allungare un po’ il weekend, anticipandolo. Comunque, malizia a parte, si potrà più o meno viaggiare in condizioni normali dalle 5 del mattino fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. Questo è quello che prevedono le ormai arcinote fasce di garanzia. Certo è che quando la giornata è programmata come ‘ballerina’, anche questi strumenti spesso si rivelano inefficaci, in quanto c’è sempre, inevitabile, chi si allarga  e pregiudica il servizio. Non pochi, infatti, i casi in cui la gente è stata abbandonata a se stessa.

Speriamo non vada ancora una volta così. Un’agitazione odiosa:  l’ennesima e per giunta in un momento così critico poiché proprio sotto Natale 2011. Passeggiare per le vie dello shopping a Roma, oppure più semplicemente muoversi per andare a lavorare sta diventando sempre più complicato. Bisognerà ricorrere al ‘fai da te’. Certo, lo stesso accadrà anche a Venezia, Milano e Torino, giusto per citare alcune città. Mal comune mezzo gaudio, eppure non basta a lenire la rabbia dei romani. Ormai danneggiati in modo pesante. Immaginatevi un po’ che sarà questo venerdì, tutto il giorno, con l’impossibilità di usufruire della metro e degli autobus in superficie? Sapete che in città questo giorno è un andirivieni tra chi parte e chi arriva? Possibile che anche stavolta vedremo cittadini fermi in attesa come statue nei presepi? Come si può continuare a rivendicare le proprie ragioni proseguendo nel mettere in ginocchio sempre e solo chi non c’entra nulla? Il nostro consiglio è quello di munirsi di Nike ai piedi ed infrangere il tabù dell’eleganza sul posto del lavoro. Almeno per un giorno.

Photo Credit| mtvnews

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.