I 10 album più venduti a Roma, Tokyo Hotel e Lady Gaga sulla vetta

di Nax Commenta

 

 

I 10 album più venduti a Roma, tra questi spiccano i Tokio Hotel e l’eterna Lady Gaga. I primi con il loro The Best of stanno sbancando sugli scaffali in tutta Italia. A Roma, tra gli altri, Messaggerie Musicali, Ricordi e La Feltrinelli fanno registrare ottimi dati nonostante la crisi incida spesso sui numeri.

D’altronde, scandagliando nella teen band tedesca, la raccolta dei successi più eclatanti più due inediti sta accalappiando al bancone un sacco di gente. Accorrono in molti perlomeno ad interessarsi attorno ad un fenomeno che solo di sfuggita, almeno leggendo i numerosi blog dei fan romani, ha toccato la nostra città. Ormai è un po’ che Kauliz e company non si fanno vedere in giro e qui se ne sente la mancanza.

Poco, troppo venire a Roma nell’aprile scorso, quando al Palalottomatica fecero registrare numeri da primato. Orde umane di ragazzi, alcuni anche accompagnati dai loro genitori fin sotto il palco, che inneggiavano alla band dei loro sogni. Che carini: il successo, per come è arrivato, ricorda da lontano quello dei Duran Duran quasi trent’anni or sono. Dark e psichedelici allo stesso tempo, i Tokio Hotel stanno mietendo vittime così come facevano Simon Le Bon, John Taylor e Nick Rhodes all’epoca loro. Se la giocavano con i più melodici Spandau Ballet: ricordate? Era così anche al box office e sugli scaffali musicali. Trascorrono decenni ma è lo stesso anche adesso: dal 14 dicembre scorso, dacché è uscita la raccola The Best of, ai Tokio’s è andata a gonfie vele. A tal punto che hanno addirittura fatto gli auguri di Natale via telefono a tutti i loro fan nel mondo. Una trovata commerciale, ma vuoi mettere l’emozione a riceverli ad personam? Ecco perché nel 2011 primeggiano. Idem per Lady Gaga, che spopola anche su Itunes con Stuckin’on fuckin’you e Born This way. Poi c’è Adele, rockstar britannica. Insomma: se siete a corto di idee, Befana a Roma inclusa, sapete dove riparare. Provate anche nei negozi a Via del Corso: avrete l’imbarazzo della scelta.

Photo Credit| forum.universalmusic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>