Il Festival delle scienze, quinta edizione all’Auditorium

di Angela Commenta

Le scienze di nuovo in scena a Roma, culla della civiltà. Già, perché è in arrivo, da oggi, mercoledì 13 a domenica 17, la quinta edizione del Festival delle Scienze. Con protagonisti di grande spessore, eccellenti si direbbe: internet e le sue infinite, meravigliose chance prima di tutto. Quindi il mondo della virtualità, che di questi tempi si chiama prepotentemente (tra pro e contro) social network.

Al centro del Festival anche le applicazioni della robotica, le missioni spaziali e i loro obiettivi, le meraviglie della tecnologia e della scienza applicata. Un immaginario collettivo, insomma, che sta cambiato e che è già rivoluzionato.

Il tutto a cominciare dall’inaugurazione. L’autopsia di un giradischi: sapete quegli oggetti che tanto hanno significato per la civiltà, il progresso e l’arte, passione dei nostri genitori e dei collezionisti di oggi? Ecco, proprio uno di quegli oggetti viene smontato, aperto, analizzato, e spiegato. Perché la nostra quotidianità è fatta da tanti oggetti che utilizziamo ogni giorno, senza avere la più pallida idea del loro mondo interno.

Al centro dell’edizione 2010 del festival il rapporto tra “possibile e immaginario, magie tecnologiche e ricerca scientifica”. L’appuntamento è organizzato dalla Fondazione Musica per Roma, con la collaborazione di Finanziaria laziale di sviluppo (Filas) della Regione Lazio e Codice.

Tecnologia, scienza, nuove sfide e consolidati risultati. E un tocco di sociale, con una seria riflessione alla questione dell’accessibilità al Web nei paesi meno avanzati. Cinque giorni di incontri, meeting, caffé scientifici, eventi per le scuole ma anche spettacoli e concerti, naturalmente. Si passerà attraverso questioni tecniche, ma anche etiche, previsioni e immaginazioni necessarie e possibili.

E nomi importanti andranno in scena, come Nicholas Nergoponte, che analizzerà il futuro della Rete, Margherita Hack, ospite del Concerto stellare, Antonio Bicchi e Sandro Nannini, che parleranno di Robot.

Auditorium Parco della Musica a Roma:

Viale Pietro de Coubertin, 30 – Roma Infoline: 06/80241281, Biglietteria: 892982, Contatti: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.