Friends, l’aperitivo della Capitale

di Angela 2

L’aperitivo a Roma? Per molti vuol dire, semplicemente, Friends. Qui trovi di tutto, tra lounge, chill out e jazz: professionisti che, dopo l’ufficio, si rilassano in giacca e cravatta tra un cocktail (pestati, long drinks, frozen e quant’altro) e un tramezzino, ma anche professionisti che a questi tavoli parlano di lavoro. La formula è stata vincente fin dall’inizio. Fin da quando, ormai dieci anni fa, nel lontano 1999, è nato il primo Cafè nella Capitale, nella splendida, vivace, colorata piazza Trilussa, cuore pulsante della città e di Trastevere.

Il vero motore dei Café Friends, ovunque essi siano, è l’amicizia. Ogni giorno, in qualsiasi momento, un Café Friends è pronto a offrire tutta l’accoglienza e la cordialità necessarie per accompagnare una colazione, il pranzo, la cena o l’aperitivo, si legge sul sito. E in effetti, al di là di umane eccezioni come sempre possono incontrarsi in ogni luogo, da Friends la scelta dei prodotti è non solo buona, ma certo molto caratterizzata, e lo staff – in tutti e quattro i Cafè a Roma – è giovane e spigliato. E si può anche lavorare, studiare, leggere e chattare: in ogni Friends troverete il wi-fi.

Ma vediamo i quattro Cafè Friends uno ad uno:

Piazza Trilussa, 34. E’ il primo nato, come si diceva, dieci anni fa. Caratterizza indubbiamente, ormai da un decennio, la vita di Piazza Trilussa e di Trastevere, ed è qui che è nato lo “stile” Friends.E’ al tempo stesso un locale di quartiere, ma anche il Cafè che, a Roma, ha lanciato l’aperitivo come ora lo conosciamo, con tanto di ricco buffet che fa scordare la cena, fino ad allora non diffuso a Roma ma vera e propria creatura della Milano da bere. Non solo aperitivo, comunque. La colazione è disponibile sia in stile italiano che inglese (anche per i numerosi turisti della zona trasteverina). Qui si può pranzare con piatti leggeri o elaborati, con business lunch o semplicemente un panino. O prendere il tè alle cinque (minuto più, minuto meno) del pomeriggio.

Via Piave, 71 (piazza Fiume). Il locale è a ridosso delle Mura Aureliane, nel centro della città e in una zona ad alta densità di uffici. Un angolo di Roma denso di vita, di giorno e di notte. E’ stato il secondo Friends della Capitale in ordine di tempo.

Via della Scrofa, 60. E’ il terzo Café Friends, in quello che sul sito viene definito il vero centro nevralgico dei nottambuli, italiani e stranieri: tra piazza Navona e il Pantheon, a due passi da piazza delle Coppelle. Dicono di lui: è il più trendy della famiglia capitolina.

Lungomare Duca degli Abruzzi, 84 (Ostia Lido). L’ultimo nato è nell’area chiamata Porto di Roma a Ostia. Il localino è elegante, in salsa moderna in termini di arredamento, con cuscini e vimini che guardano al nuovissimo porto turistico. Ottimo, naturalmente, d’estate – ma non solo.

Commenti (2)

  1. Caffè Friends in Via della Scrofa, 60.
    VE LO SCONSIGLIO!!!
    PESSIMO!!!

    Servizio ai tavoli inesistente!
    I prodotti “Illy” non vengono serviti nelle apposite tazze specifiche (ad es. caffè con panna non nelle tazze medie come vengono serviti in tutti gli Illi bar, ma nelle tazzine semplice da espresso!!!
    La wifi non funziona! anche se ti spacciano ben due connessioni…nessuna delle due permette di navigare!
    I bagni sono sporchi e non c’è possibilità di chiudere le porte..bisogna essere abili contorzionisti!
    Il tutto pagando cifre astronomiche per prodotti e servizio di bassissima qualità!

    1. Grazie per la Tua segnalazione e seguici anche sulla nostra pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.