Roma centro, a Via del Corso lo shopping non muore neppure d’estate

di Nax Commenta

 

 

 

Roma centro, nonostante le ferie ed il caldo la città resta a perta e di negozi di via del Corso, per esempio, lasciano parecchie serrande alzate. Passeggiando ancora in queste ore, infatti, notimao che Tezenis, Carpisa, Refrigiwear, giusto per citarne alcuni, sono aperti al pubblico. D’altronde, se è vero che molti romani hanno svuotato la città, che per le strade ci si asfissia di caldo e quindi molti disertano lo shopping, va anche segnalato che a differenza di anni addietro gli esercenti stanno facendo buon viso a cattivo gioco e rischiano. Aprendo  al pubblico che affolla la città in pantaloncini corti.

I saldi non sono andati come si voleva? Un motivo in più, sostengono non in pochi, per intensificare e, dandosi il cambio, lasciare la possibilità di prendere tutto quello cpassa il convento. Tempi di magra? Forse. Di certo i turisti gradiscono e se si fanno due passi per i negozi a Roma ci si accorge che le buste sono piene. Metro Roma: saliteci sopra adesso e vedrete che molti stranieri hanno fatto spesa di scarpe, pashmine, camicie e quant’altro il nostro made in Italy offre.

Asole e Bottoni e 7 Camicie, in proposito, mettono a disposizione della clientela tagli assai gradevoli per le loro sartorie. Slim, classic, a righe o a quadri. Poi, ancora, cravatte, gemelli e tutto quanto fa style nonché buon gusto. Via del Corso Roma è un capitolo che non si finisce mai di leggere e ben lo sanno i commercianti, che di certo non pagheranno affitti bassi per i loro esercizi, ma che adesso, anche in estate che c’è assai meno gente per strada, qualche frutto lo raccologno lo stesso.

Ecco perché, tra le altre motivazioni, questi brands comunque non segnano il passo. Ecco perché, alla fine, i conti in qualche modo tornano. Bisogna industriarsi e rimboccarsi le maniche?Allora su le serrande anche in agosto, che i centri commerciali mordono la coda ai piccoli. I quali, a loro volta, si rifanno alla centralità. Alla raggiungibilità anche e soprattutto con i mezzi di trasporto pubblico.

Photo Credit| flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.