Teatro dei comici, lo spettacolo dell’umorismo

di Marta Donatone Commenta

Il Teatro dei Comici nasce sotto la buona stella della comicità italiana da un progetto partito nel 2008. Sito all’interno di una delle zone più belle di Roma, alle spalle del Pantheon e vicinissimo a Piazza Navona, il Teatro risiede in uno dei palazzi più antichi del centro storico, l’affascinante Palazzo Santa Chiara che risale alla metà del Seicento. All’interno del Palazzo, che ospita anche eventi, congressi e mostre, si può visitare la Cappella del Transito di Santa Caterina da Siena. La storia narra infatti che l’edificio fu costruito nello stesso luogo dove una volta sorgevano le case delle suore Domenicane e dove nel 1380 morì Santa Caterina. Non solo teatro dunque, ma anche storia.

Inaugurato nel 1874, le sale del teatro ospitavano inizialmente le grandi opere liriche di Rossini, Verdi e Bellini. Attualmente la programmazione ha subito una revisione che si snoda sul filo dell’umorismo interpretato da grandi nomi della comicità italiana che propongono testi intelligenti ma divertenti per un pubblico che vuole evadere dalla serietà quotidiana.

La stagione 2009/2010 è stata inaugurata con la simpaticissima signora Elda, la nota operaia divenuta celebre grazie alla partecipazione alla trasmissione televisiva Tintoria. Lo spettacolo, interpretato da Laura De Marchi, è stato presentato con il nome di Allegra ma non troppo. Dal prossimo 4 dicembre, fino al giorno di Capodanno, il regista Bruno Colella insieme al comico Alvaro Vitali, interpretano lo spettacolo Teatro a Pezzi. Mentre dal 2 al 10 gennaio gli attori Alessia Innocenti, Alessandra Muccioli e Marco Quaglia salgono sul palco con la commedia Certi Discorsi, che racconta la storia della scrittrice Marta e della sua coinquilina Licia. Ancora. Volare, un omaggio a Domenico Modugno, con Gennaro Cannavacciuolo, dal 15 al 31 gennaio 2010 propone un salto commovente nella musica che ha tracciato la storia della canzone italiana. Infinite o sfinite? Miracoli delle donne d’oggi, con Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni, dal 5 al 21 febbraio 2010 racconta le storie di donne che vivono, ridono e resuscitano nel districato mondo contemporaneo. Uno spettacolo comico nato dall’ombra dei problemi quotidiani vi farà compagnia durante l’intero anno nuovo.

Quando la scrittura di testi teatrali incontra la spontaneità del cabaret, nascono le serate passate al Teatro dei Comici. Un’occasione per immergersi nella storia di testi nati con lo scopo di trasmettere dei messaggi divertendo, in un luogo che si adatta perfettamente ad un piccolo zelig nel centro di Roma.


Il Teatro dei Comici è a Roma in:

Piazza di Santa Chiara, 14 – Roma 06/6875579

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.