Cavitazione estetica, attente agli effetti collaterali

di Micol 2

 La cavitazione è l’ultimo ritrovato della medicina estetica, già vi abbiamo parlato in questi giorni di come funziona e del fatto che oltre ad eliminare il grasso favorisce la scomparsa della cellulite. Oggi invece cercheremo di capire se la cavitazione produce effetti collaterali oppure no, se qualunque estetista è in grado di farla o se il risultato dipende dall’esperienza di chi la esegue.

La paura che ci siano effetti collaterali è legittima soprattutto quando parliamo di cavitazione estetica, nessuno ama compromettere la propria salute per questioni di bellezza. Ma partiamo dallo spiegare che la cavitazione sfrutta la tecnologia degli ultrasuoni, gli stessi che si usano per effettuare le ecografie, e che esistono due parametri che caratterizzano un’onda elastica: la frequenza e la potenza.

La frequenza determina la capacità di penetrazione nei tessuti ed ha un rapporto inversamente proporzionale rispetto alla Cavitazione più è bassa e più l’onda riesce ad entrare nei tessuti. La potenza invece è ciò che definisce l’effetto terapeutico e rappresenta l’energia che l’onda rilascia attraversando i tessuti. Chiariti questi due parametri si pone un dubbio molto fondato sulla pericolosità della cavitazione infatti non essendo le onde in grado di colpire in maniera selettiva i tessuti bersaglio del trattamento c’è il rischio che queste diffondendosi indistintamente nel corpo colpiscano gli organi lesionandoli (perforazioni intestinali, uterine etc). Queste gravi complicazioni però sono davvero improbabili e potrebbero verificarsi solo nel caso in cui l’estetista che effettua il trattamento non abbia esperienza, infatti la prassi prevede che prima di iniziare la cavitazione venga eseguita una visita preliminare per misurare la plica adiposa, operazione che permette di tarare la frequenza in maniera da dosare la penetrazione dell’onda. Inoltre per evitare danni ai tessuti e agli organi circostanti la potenza trasportata dall’onda è mantenuta per legge su valori tali da non potere arrecare danni.

Restano dei possibili effetti collaterali minori che dipendono comunque dall’esperienza dell’operatore e sono le possibili scottature provocate dal calore.

La variabile dell’esperienza influisce anche sul risultato del trattamento, infatti è stato notato che la cavitazione effettuata con lo steso apparecchio da persone differenti produce risultati differenti.

Il consiglio perciò è di visitare diversi centri estetici prima di scegliere dove eseguire la cavitazione e soprattutto di non farsi adescare da prezzi troppo bassi, a volte è meglio spendere di più ma con la garanzia di ottenere ottimi risultati in totale sicurezza.

Ecco altri Centri che effettuano la Cavitazione a Roma:

Warysan Club-Centri Benessere

Viale del Tintoretto 100/102  Tel 06-5402655 06-97277513

Linea Nova Studio Medico Polispecialistico e di Medicina Estetica

Via Cagliari 14 – Tel. 06/4402112

Daniela Cerchi Estetica

Via Tarvisio 4 – Tel 06/8541728

RELAIS & SPA SAN PIETRO

Viale delle Milizie 134/136 – Cel. 348 0978972 – Tel. 06 37351395

Commenti (2)

  1. vorrei sapere se durante la seduta è normale sentire un suono (forte) se si, ci sono controindicazioni per l’udito? grazie

    1. Gireremo la segnalazione a chi di dovere. Subito. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.