Together, a Trastevere il primo esempio di coliving

di Malvi Commenta

A Trastevere sbarca Together, il primo esempio di coliving ideato da Ernesto Cinquenove. Si tratta di un luogo dove è possibile vivere, mangiare, incontrarsi, scambiarsi esperienze e proporre attività. Un luogo che stimola momenti di aggregazione e che nasce da una esigenza ben precisa. Un po’ ostello e un po’ hub, il progetto si prefigge di fare incontrare persone.

together

Lo spiega proprio Ernesto Cinquenove ai colleghi di ItaliacheCambia:

Together è una casa di tutti, in cui ci si può vivere, mangiare, e fare tutto il resto che si fa in una casa. Con la differenza che questa casa combina la presenza di residenti fissi con quella di residenti occasionali; le persone che non vivono in casa inoltre possono proporre delle attività da svolgere qui che possano ispirare anche le altre persone. Chi ha un’idea o un’attivita può poi proporla attraverso il sito www.togethernetwork.org.

ROMA, LE 10 ATTRAZIONI PIÙ BELLE DELLA CITTÀ ETERNA

La sharing economy è alla base di Together che punta sulla collaborazione tra persone e sul piacere di condividere esperienze e momenti di vita quotidiana. Nel mondo la sharing economy è stata anche pesantemente criticata da coloro che pensano seriamente che sia solo un modo per nascondere, di fatto, mire ben più concrete da parte di aziende che si trincerano dietro ai valori puri della collaborazione e della condivisione per portare avanti i loro interessi.

A Roma il progetto sta avendo grande successo: molte le persone che sfruttano Together per condividere momenti di vita quotidiana insieme ad altre persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>