Nuovi ristoranti a Roma: La Moderna Testaccio

di Luca Fiorucci Commenta

Sono davvero tanti i ristoranti e i locali che hanno aperto o stanno aprendo a Roma in questo autunno/inverno 2013-2014, e alcuni di essi, come La Dogana”, l’Hamburgeria di Eataly ed Epiroli abbiamo già visti; non poteva mancare, in questa rassegna, anche “La Moderna Testaccio”, aperta il 2 dicembre a via Galvani 89, in una zona ricca di locali come appunto Testaccio, a due passi dal Macro e dal Monte dei Cocci, e che è allo stesso tempo pizzeria, cucina, cocktail bar, caffetteria e street food. A realizzare questo progetto, l’imprenditore napoletano Luca D’Angelo, che ha già creato importanti catene di ristorazione, l’architetto romano Roberto Liorni (lo storico Caffè Rosati in Piazza del Popolo porta la sua firma), e poi Marco Gallotta, chef e socio di Primo al Pigneto e Rosti, e Leonardo Leuci, uno dei fondatori del Jerry Thomas Speakeasy, che hanno studiato il menu e gli abbinamenti tra food e cocktail.

Il locale è vagamente retrò, con uno spazio di oltre 300 mq, dominato al centro da un unico banco bar in ferro e rame con la scritta in videomosaico, mentre sullo sfondo vi è un vecchio schermo da cinematografo. Il menù è ispirato alla cucina tradizionale italiana, con una certa attenzione alla “cucina del mattatoio” (lingua, quinto quarto), ma non mancano anche piatti vegetariani: troviamo quindi fritti della tradizione, sfizi e pietanze interamente vegetariane. Carne e verdure provengono dal mercato di Testaccio, proprio di fronte al locale. Nello spazio dedicato allo street food, troviamo invece i cani caldi, traduzione letterale di hot dog, con salsicce di maiale artigianali, e le ciabatte con quinto quarto e ogni tipo di carne.

Vi è poi la sezione grigliati di carne e pesce, dove vi è nuovamente il quinto quarto, assieme all’hamburger di manzo maremmano, e per il pesce un’ampia scelta: dal tonno all’astice, passando per il baccala, la seppia e il polpo verace. I cocktail vengono proposti in abbinamento al piatto. Anche la pizza rientra nel solco della tradizione, con una certa attenzione alla pizza bianca alla romana. La pasta viene offerta rigorosamente in grandi e invitanti ciotole da condividere in due o più persone. La Moderna aprirà entro la fine dell’anno anche a Milano, Istanbul e Miami, seguendo la stessa filosofia. Il locale è aperto dalle 10 alle 2 e il sabato e la domenica dalle 8.30 alle 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.