Cucina tradizionale a Roma nel ristorante dei Fratelli Micci

di Gianni Puglisi 2

Cucina tradizionale a Roma nel ristorante dei Fratelli Micci. E’ in zona Prati, vicino al Vaticano. In questo periodo vi accoglie in due sale ampie e luminose, tra un po’, nelle serate primaverili, anche all’aperto. Sulle pareti interne, fanno bella mostra di sé le stampe del celebre artista colombiano: Fernando Botero. Una grande vetrata ad arco collega con la cucina e permette di vedere il cuoco all’opera. Dalla sua esperienza e dalla sua fantasia nascono piatti tradizionali, tipici della cucina romana e, di sera, anche un’ottima pizza…

Il locale ha una lunga storia. Comincia nel 1936 con l’apertura di una trattoria in via Borgo Pio n. 151, lì dove ora c’è un negozio di articoli religiosi con insegna “Comandini”. Nel 1942 il locale si trasferisce sulla Via Candia con insegna “Il Bersagliere”; passano quattro anni ed è la volta di una terza trattoria situata sulla Via Trionfale, in zona Monte Mario. A distanza di ancora cinque anni, vale a dire nel 1951, l’attività si stabilisce definitivamente sulla Via Andrea Doria, in quella che attualmente è la “Trattoria – Pizzeria Fratelli Micci“. Nel 1968 suentra nella gestione la moglie di uno dei due frattelli, coadiuvata dai figli che oggi curano insieme la gestione del locale, che portano avanti la pluridecennale tradizione familiare.

Il pesce, al forno o alla griglia, e la zuppa di arzilla e broccoli sono il fiore all’occhiello del ristorante, che sperimento con successo anche la cucina francese con la  soupe à l’onion, ossia la zuppa di cipolle! Nell’ampia scelta dei primi piatti si segnalano, inoltre, gli gnocchi di patate fatti in casa, la zuppa di fagioli, spaghetti cacio e pepe e i classici di sempre, ossia amatriciana, gricia, carbonara; tra i secondi di carne si segnala lo stracotto al barolo con purea, il filetto all’ananas, al pepe verde, lo spezzatino di vitello in umido, la tagliata all’aceto balsamico e i tradizionali piatti tipici romaneschi come trippa, e saltimbocca; tra i secondi di pesce eccelle il rombo con patate, così come la spigola in crosta di sale o all’acqua pazza, fritture di paranza, saute di frutti di mare, baccalà alla romana, tortini di alici gratinate, seppioline in umido. Non possono mancare i croccanti carciofi alla giudia, durante la giusta stagione così come le puntarelle in salsa d’alici. Dulcis in fundo i dessert fatti in casa tra cui  il soufflé al cioccolato, la torta di mele, crostata di marmellata di visciole, pere allo zabaione, crème brulé.

Trattoria Pizzeria Fratelli Micci

Via Andrea Doria, 55 a/b

tel. 06/39733208

Photo Credit: gustibarbari.blogspot.com

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.