A Roma i saldi estivi 2010 anticipati di due settimane?

di Micol 2

date-saldi-estivi-2010-romaSulla coda dell’entusiasmo dei saldi invernali già si sente parlare dei futuri saldi primavera-estate 2010, e si fa un gran parlare di date, solitamente a Roma i saldi estivi iniziano il primo sabato di luglio ma notizie sempre più insistenti sembrano ventilare, e non solo, l’ipotesi che i saldi estivi partano almeno due settimane prima del previsto, cioè verso la metà di giugno in  concomitanza con la chiusura delle scuole, una data pensata soprattutto per le grandi città come Milano e Roma che si svuotano nei primi giorni di luglio.

I saldi invernali 2009-2010 infatti sembrano essere iniziati sotto i migliori auspici, a dispetto delle previsioni e soprattutto delle considerazioni dei commercianti che erano spaventati dall’idea del loro anticipo alla data del 2 gennaio. Probabilmente il tanto vociare attorno a questa data ha fatto da cassa di risonanza all’evento dei saldi che, a detta dei negozianti stessi, sembra essere iniziato nel migliore dei modi.

I saldi 2010 a Roma hanno provocato un tilt della città, il traffico ha raggiunto i suoi massimi livelli e le arterie commerciali, i grandi centri commerciali e gli outlet hanno registrato afflussi da record, gli sconti proposti sembra siano reali e le percentuali dei ribassi, soprattutto nei franchising, sono partite subito più alte, molti marchi come Intimissimi o Original Marines, per nominarne due, hanno proposto da subito saldi al 50% ed i risultati si sono visti.

Il presidente della Confcommercio di Roma Cesare Pambianchi ha detto

Dai primi dati le vendite del weekend risultano in aumento del 10-15%, siamo entusiasti perché il successo di questi primi due giorni di saldi è sotto gli occhi di tutti.

Dello stesso avviso il presidente della Confesercenti, Valter Giammaria, che ha confermato

Le previsioni per i prossimi giorni sono decisamente ottimistiche, perché in appena due giorni si è registrato un aumento delle vendite tra il 15 e il 20% rispetto al 2009

Non ci resta che approfittare, è vero che la crisi c’è ma in qualche modo bisogna rimettere in moto l’economia, allora si saldi chi può!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>